Logo per la stampa
 
 

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente

 

Reti di campionamento del rumore in aree urbane


Sono oramai diversi anni che le amministrazioni locali, anche quelle di modeste dimensioni, si devono confrontare sempre pi¨ frequentemente con la problematica rumore.
La crescente richiesta di standards di qualitÓ di vita migliori, accompagnata da un progressivo aumento della rumorositÓ prodotta dal traffico veicolare, ha indotto in molti casi a sviluppare azioni di controllo del fenomeno, peraltro generalmente limitate alla sola fase di monitoraggio.
Se i piani di risanamento acustico a tutt' oggi non hanno ancora visto la luce, le attivitÓ di monitoraggio non sono state certo effettuate in un'ambito caratterizzato da metodologie e criteri tecnici chiaramente definiti.
La conseguenza pi¨ evidente Ŕ che ogni esperienza documentata, sia a livello di campagne di rilevamento estemporanee che di vere e proprie reti di campionamento permanenti, rileva un approccio quasi costantemente diverso a seconda dei tecnici che se ne sono occupati.
Nella more di un quadro di riferimento tecnico-normativo chiaro, il presente lavoro si prefigge di illustrare in termini qualitativi gli aspetti che devono essere valutati nella realizzazione di una rete di monitoraggio del rumore in area urbana, sottolineando in modo particolare la breve esperienza sin qui maturata nella gestione della rete dell' Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente della provincia autonoma di Trento.

 
Scarica il documento: