Logo per la stampa
 
Siete in:  APPA / Pianificazione / Acqua
 
 

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente

 

Guida alla lettura agli aggiornamenti del Piano di Tutela (Dicembre 2017)

L’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente ha pubblicato sul proprio sito l'aggiornamento degli allegati D ed allegato E, relativi alla classificazione dei corpi idrici fluviali e lacustri provinciali descritta nel Piano di Tutela delle Acque della Provincia Autonoma di Trento, approvato con Deliberazione della Giunta provinciale n. 233 di data 16 febbraio 2015.

Sono state aggiornate le schede con la classificazione dello stato chimico ed ecologico relativamente al triennio 2014-16  (il Piano di Tutela si riferisce al periodo 2010-2014) sui corpi idrici inseriti in rete di monitoraggio ai sensi del d.lgs. 152/06: questa rete rispetto al triennio precedente ha subito delle modifiche in base all’affinamento dell’analisi delle pressioni e/o per difficoltà tecniche di campionamento.

Nell’allegato D vengono inoltre aggiornate le tabelle citate nelle norme di attuazione del Piano di Tutela delle Acque:

  • la tabella 51, citata nell’art. 2 comma 1 e nell’art. 6 comma 1
  • la tabella 44, citata nell’art. 2 comma 7
  • la tabella 45, citata nell’art. 2 comma 8
  • la tabella 42, citata nell’art. 3 comma 1 e nell’art. 6 comma 2

Per quanto riguarda l’allegato G riguardante le misure, sono state aggiornate le schede monografiche dei singoli corpi idrici fluviali e lacustri che non raggiungono gli obiettivi di qualità a seguito dell’aggiornamento della classificazione.  Sono state inoltre aggiornate le tabelle seguenti:

  • tabella 1: elenca i corpi idrici fluviali sui quali sono state individuate misure inerenti il comparto della depurazione civile e sintetizza le relative misure riportate in maniera più estesa nelle schede monografiche;
  • tabella 2: elenca i corpi idrici fluviali per i quali le attività industriali rappresentano una pressione significativa;
  • tabella 3: è stata integrata con la tabella 4 dell’Allegato G ed elenca i corpi idrici nei quali è stata riscontrata dal monitoraggio la presenza di prodotti fitosanitari. Per questi corpi idrici sono state individuate misure generali e specifiche per la descrizione delle quali si rimanda all’Allegato G del Piano di Tutela delle Acque approvato con deliberazione della Giunta provinciale n. 233 di data 16 febbraio 2015;
  • tabella 6: è stata integrata con la tabella 5 dell’Allegato G ed elenca i corpi idrici sul cui stato di qualità insiste, in via esclusiva o meno, la pressione da comparto zootecnico. A questi corpi idrici ed ai relativi bacini afferenti andranno applicate misure di controllo e riduzione dell’utilizzazione agronomica degli effluenti zootecnici in parte già suggerite nell’Allegato G del Piano di Tutela delle Acque approvato con deliberazione della Giunta provinciale n. 233 di data 16 febbraio 2015;
  • tabella 7: elenca i corpi idrici fluviali per i quali sono state individuate misure particolari o sono state fatte considerazioni specifiche riportate nelle schede monografiche;
  • tabella 8: elenca i corpi idrici fluviali fortemente modificati o artificiali che non raggiungono lo stato di buono;
  • tabella 9: elenca i corpi idrici fluviali fortemente modificati che hanno raggiunto il “buono potenziale ecologico”

Torna alla pagina principale del "Piano di Tutela"

 
Per ulteriori approfondimenti: