Logo per la stampa
 
 

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente

 

PROGETTO SNAP-SEE. La pianificazione sostenibile degli aggregati nel sud-est Europa

Co-finanziato dal Programma di cooperazione transnazionale SEE


Sito Web ufficiale


Background

Assicurare un approvvigionamento sostenibile degli aggregati è una sfida importante per il loro valore economico, il potenziale ambientale e gli impatti sociali connessi alla loro produzione. Il progetto SNAP-SEE si concentra sullo sviluppo di strumenti, linee guida e raccomandazioni per la pianificazione degli aggregati nella zona del Sud-Est Europa (SEE). Il progetto si basa sui risultati del precedente progetto SARMa (Gestione sostenibile delle risorse degli aggregati). A causa delle differenze fra le regioni europee, legate a diversi sviluppi storici, si evidenziano diversi approcci rispetto alle politiche, alla pianificazione e alla gestione degli aggregati. Gli aspetti che seguono rappresentano un ostacolo al raggiungimento dell’efficenza delle risorse e allo sviluppo economico nell’area:

  • differenze fra le politiche minerarie dei diversi paesi;
  • diversità e complessità degli strumenti legislativi che rendono difficile il coordinamento e la comprensione delle tematiche fra le varie regioni del SEE;
  • il fatto che le autorità nei paesi del SEE non comprendono il significato di gestione sostenibile degli aggregati o come pianificare e gestitre la fornitura di un mix sostenibile di aggregati primari;
  • la quasi completa mancanza di coordinamento fra la pianificazione della fornitura di aggregati primari e secondari.
 

Sfide future

I problemi identificati sono legati alla mancanza di:

  • una pianificazione delle attività estrattive coordinata a livello nazionale/regionale per la fornitura di aggregati che miri ad un’interazione fra i vari settori interessati nei processi di pianificazione;
  • una pianificazione integrata degli aggregati primari e secondari che miri all’efficenza delle risorse;
  • una conoscenza e gestione delle competenze da parte dei soggetti interessati che garantisca la risoluzione dei due problemi sopra citati;
  • un coinvolgimento dei portatori di interesse, tramite processi di consultazione che garantiscano una pianificazione coerente rispetto all’esigenze dei vari settori interessati.
 

Obiettivi principali

L’obiettivo principale è lo sviluppo di un insieme di strumenti e procedure (Toolbox) che supportino la pianificazione regionale/nazionale degli aggregati primari e secondari negli stati del SSE, attraverso:

  • la visione del progetto SNAP-SEE per la creazione di una pianificazione degli aggregati sostenibile e integrata a livello di SEE;
  • un manuale sullo sviluppo delle competenze e sul coinvolgimento dei portatori di interesse;
  • un manuale sui metodi di analisi e sui dati utili ai processi di pianificazione;
  • uno schema di pianificazione degli aggregati, che contenga indicazioni, principi, approcci e azioni necessarie al raggiungimento della visione del progetto.
 

Convegno AGGREGATI NATURALI E RICICLATI: la fruizione condivisa dei dati come potenziale di miglioramento nel settore (8 Maggio 2014)

APPA e Regione Emilia-Romagna, a seguito del progetto europeo SNAP-SEE, hanno organizzato un convegno presso il Progetto Manifattura di Rovereto (piazza Manifattura, 1 - Rovereto - in data 8 maggio 2014

 
Scarica gli allegati:
Per approfondimenti guarda anche: