Logo per la stampa
 
 

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente

 

"AMBIENTE CASTAGNO"

La mostra, realizzata dall'Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente, sarà a Roncegno fino al 18 novembre 2016.

Continua l'itinerario della mostra, che da lunedì 17 ottobre sarà allestita a Villa Waiz – Roncegno Terme.
La mostra, realizzata dall’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente, sarà a Roncegno fino al 18 novembre 2016. La castanicoltura è una coltura tradizionale del Trentino, anche se limitata a poche aree dalle caratteristiche del suolo peculiari; si tratta di una coltura minacciata negli ultimi anni da agenti patogeni e proprio per questo suo delicato equilibrio va conosciuta e incoraggiata.

L'installazione presenta una fotografia completa del castagno nei suoi vari aspetti, a partire dal suolo, dal sottobosco, dal paesaggio e dalla sua biodiversità.

Il castagno viene visto come:

  1. “albero habitat”, per la sua capacità di ospitare una miriade di organismi viventi, dentro e fuori, sopra e sotto;

  2. “albero cosmico”, asse di collegamento tra il mondo sotterraneo, la terra e il cielo, simbolo materno negli antichi culti pagani;

  3. “albero del pane”, fulcro su cui ruotava un tempo la vita delle comunità montane, soprattutto negli Appennini, nelle cui selve cresceva rigoglioso.

La mostra intende mettere in luce la sostenibilità di questa coltura tradizionale che in Trentino è limitata a poche aree. Nei pannelli illustrativi vengono presentati argomenti quali la fitopatologia, con immagini degli agenti patogeni che da qualche anno minacciano fortemente la produzione di castagne e marroni tipici, e i metodi della lotta biologica. Viene introdotto il tema del cosiddetto "sequestro di carbonio" e il ruolo positivo che la coltivazione del castagno può svolgere per mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici.
La mostra presenta anche gli utilizzi del castagno in tutte le sue parti, le proprietà terapeutiche e nutrizionali, la sua importanza nella letteratura, la composizione chimica della farina, le ricette.
Le strutture che compongono l’allestimento richiamano la forma delle foglie e dei frutti del castagno e sono realizzate con materiale riciclato e riciclabile quale il cartone. Cinque gli exhibit interattivi creati per l'esposizione, che offrono un approccio ludico e sensoriale ad argomenti piuttosto complessi:

  1. “Sequestro di carbonio”: un puzzle tridimensionale per costruire una molecola di glucosio a partire dagli atomi di idrogeno, ossigeno e carbonio;

  2. “Il flipper del carbonio”: un dispositivo a molla con il quale l’utente può lanciare un atomo di carbonio verso due possibili scenari, uno sbagliato e uno virtuoso;

  3. “Mieli a confronto”: consente di odorare il miele di castagno, di acacia e di altre essenze e di verificarne la diversa colorazione;

  4. “Farine a confronto”: farina di castagne a confronto con quelle di frumento, patate, granoturco ed altre per trovare le differenze al tatto;

  5. “Biodiversità arborea”: permette di verificare la durezza dei diversi legni di alberi e arbusti che compongono la vegetazione a castagno.

Completano l’esposizione un diorama, una piccola ma suggestiva ricostruzione dell’ambiente arricchita dagli animali più significativi e dai tre diversi tipi di terreno, filmati, prodotti tipici, un preparato microscopico ed oggetti vari. Per i più piccoli è stato creato un “angolo morbido” a forma di riccio che ricorda i giochi che anni fa si potevano fare all'interno del tipico tronco cavo di castagni secolari.


Orario/Date

17 ottobre - 18 Novembre 2016:

Per la cittadinanza: dal martedì al venerdì 10.00/12.00 – 16.00/18.00

lunedì e sabato: 10.00 – 12.00

sabato 22 e domenica 23 ottobre (Festa della castagna): 10.00 – 18.00

Per le scuole: durante la settimana visite guidate, su prenotazione


Enti promotori

Provincia autonoma di Trento
Assessorato alle infrastrutture e all’ambiente
Dipartimento territorio, agricoltura, ambiente e foreste
Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente
Centro Studi Judicaria
Comune di Roncegno Terme
Biblioteca comunale di Roncegno Terme

In collaborazione con

Ufficio per le produzioni biologiche Provincia autonoma di Trento
Fondazione Edmund Mach
Cooperativa Castanicoltori del Trentino Alto Adige s.c.a.

Prenotazioni scolastiche

Segreteria APPA
tel. 0461 497713/7779
educazioneambientale@provincia.tn.it


 
Per approfondimenti