Logo per la stampa
 
 

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente

 

I Mutamenti climatici: rischi globali, sfide, soluzioni


Convegno pubblico
27 marzo 2009 alle ore h. 20.30 presso Aula Magna del Liceo Prati Via S.S. TrinitÓ 38, TRENTO

Il tema della salvaguardia del pianeta e dello sviluppo sostenibile Ŕ divenuto ormai uno dei temi principali del nostro tempo e la sensibilitÓ sulle tematiche ambientali Ŕ ampiamente diffusa in tutti gli strati della popolazione. Diversi organismi internazionali (tra cui ONU e ComunitÓ europea) hanno approntato nel corso degli anni numerosi strumenti finalizzati alla salvaguardia del pianeta, in particolare con:

  • il Protocollo di Kyoto (i paesi industrializzati sottoscrittori si sono impegnati a ridurre, per il periodo 2008-2012 le emissioni di gas responsabili dell?effetto serra e del riscaldamento del pianeta);
  • Agenda 21 (con cui le Nazioni Unite hanno dato indicazioni concrete per lo sviluppo sostenibile);
  • la Carta di Aalborg (con la quale le cittÓ e le regioni europee si sono impegnate ad attuare i contenuti di "Agenda 21" a livello locale).

Il Convegno organizzato per il 27 marzo 2009 dal Laboratorio Territoriale della Valle dell'Adige della Rete Trentina di Educazione Ambientale per lo Sviluppo Sostenibile, vuole leggere la situazione sia da un punto di vista energetico che climatico a scala locale e globale.

Al convegno, condotto dal dott. Marco Pontoni dell'ufficio Stampa della Provincia Autonoma di Trento, che nel 2008 ha realizzato il documentario "La febbre nelle Alpi". Il Trentino di fronte al cambiamento del clima", parteciperanno l'ing. Maurizio Fauri dell'UniversitÓ degli Studi di Trento, con un intervento sull'efficienza energetica, il dott. Roberto Barbiero del Dipartimento Protezione Civile e Tutela del Territorio, che tratterÓ la problematica dei cambiamenti climatici a livello locale ed infine il prof. Luca Mercalli, presidente della SocietÓ Metereologica italiana nonchŔ ospite fisso della trasmissione televisiva di Rai 3 (Che tempo che fa), che indagherÓ le problematiche legate ai cambiamenti climatici su scala globale ed al modo in cui vengono comunicate.

 
Comunicato stampa:
Scarica gli allegati: