Logo per la stampa
 
 

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente

 

Passi per l'ambiente

Il progetto Passi per l'ambiente Ŕ un progetto di valorizzazione e informazione ambientale voluto fin dalla sua progettazione nel 2006 dal Comprensorio Val di Non. Obiettivo Ŕ stimolare e diffondere buone pratiche per una migliore mobilitÓ partendo da realtÓ ed esigenze presenti presso i plessi scolastici degli istituti comprensivi della Val di Non.

 

Il progetto articolato in pi¨ fasi vede diversi soggetti coinvolti nello sviluppo e nel perseguimento degli obiettivi didattici e nella produzione di azioni tese ad un miglioramento della mobilitÓ nel comprensorio della Val di Non:
- Comprensorio Val di Non: quale ente patrocinante del progetto
- Agenzia provinciale per l'ambiente (Appa): nella messa a disposizione della collaborazione del Laboratorio territoriale per lo sviluppo sostenibile e dei consulenti della Rete Trentina di Educazione Ambientale attraverso i finanziamenti del bando
Ministeriale Infea 2007 -2009
- Provincia Autonoma di Trento - Dipartimento Ambiente: quale ente finanziatore del progetto
- Associazione Scuola ciclismo fuori strada Val di Sole e Non: quale patner di progetto nella diffusione di un giusto
comportamento nei confronti nella mobilitÓ partendo dall'uso della bicicletta e della conoscenza e dell'applicazione delle regole del codice stradale
- Istituti Comprensivi della Val di Non: quali soggetti a cui Ŕ stata presentata l'iniziativa e ai quali Ŕ stata richiesta una
partecipazione attiva
- Amministrazioni comunali quali soggetti a cui Ŕ stata presentata l'iniziativa e ai quali Ŕ stata richiesta una partecipazione attiva nell'implementazione delle azioni
Il progetto coinvolge attualmente tutti gli Istituti Comprensivi della Val di Non, le amministrazioni comunali ed i plessi scolastici delle primarie di Cles, Brez, Rev˛, Cavareno, Sanzeno, Tuenno, Campodenno e Vigo di Ton per una totalitÓ di 690 alunni. Passi per l'ambiente ha una durata annuale e propone al mondo scolastico e alle amministrazioni pubbliche tre diversi livelli di coinvolgimento e partecipazione.
1░ livello: Educazione ambientale, alla mobilitÓ
- informazione ed educazione ambientale volta alla conoscenza delle problematiche relativa all'uso prevalente di mezzi privati alimentati a combustibili fossili, effetti sul clima, sul contesto naturale, sulla qualitÓ della vita.
- Informazione ed educazione stradale volta alla conoscenza di mezzi di trasporti alternativi e alla rilevazione dei flussi di traffico e dei comportamenti sulla strada
- Rilevazione dei comportamenti di spostamento mediante l'uso del Diario "Le miglia verdi" redatto in collaborazione e su un idea del comune di Reggio Emilia
2░livello: Coinvolgimento delle amministrazioni, dei genitori, delle associazioni al fine di promuovere, anche attraverso delle azioni concrete, il miglioramento della mobilitÓ e della sicurezza stradale e successivamente, dove possibile e in accordo con le amministrazioni, intervenire tenendo conto della puntuale osservazione della mobilitÓ nel proprio paese realizzata dai bambini mediante la stesura di alcune proposte di miglioramento della mobilitÓ e della sicurezza stradale.
3░ livello: Sperimentazione in due comuni pilota (Tuenno e Cavareno) del "Piedibus", modalitÓ di spostamento sicuro con la presenza di soggetti adulti, per gli spostamenti casa scuola, scuola casa dei bambini delle scuole elementari
Nel mese di maggio a conclusione del progetto verrÓ organizzata, a replica del buon successo di Bimbi in bici tenutasi a Cles nel maggio scorso, l'edizione 2009 in uno dei comuni coinvolti.

 
Scarica gli allegati: